Parteciperò ad una competizione internazionale!

Non lo avrei mai detto…

Alla mia veneranda età mi ritrovo di nuovo a competere.

La vera competizione però non è con chi ha organizzato questa cosa, ma con me stessa. Rimettermi in gioco, uscire dalla comfort zone, provare di nuovo a competere con persone di tutto il mondo e di tutte le età, anche se non saremo tantissimi, si tratta di un settore di nicchia, molto di nicchia, però è una cosa seria…

A volte mi chiedo perché, chi me lo fa fare e tante altre domande che penso immaginerete, poi mi rispondo che sono io che lo chiedo a me stessa, che mi chiedo di tornare a liberare la mia creatività imbrigliata ormai da anni, che dico anni, secoli…

Mi chiedo di tornare a credere a qualcosa in cui credevo prima di tutta una buona parte della mia vita, di credere che posso tentare qualunque cosa se voglio, quel coraggio che avevo a 20 anni e che gli eventi che ho vissuto mi hanno imbrigliato. Ed oggi che ho passato i 50 ho deciso di liberare una volta per tutte.

Non mi interessa vincere, o meglio, è chiaro che vincere mi piacerebbe moltissimo, ma mi interessa soprattutto riuscire a partecipare, vivere il percorso, riuscire ad avere l’idea, arrivare fino in fondo e realizzarla al meglio, far vedere le foto della mia creatura e almeno strappare un “ohhh!” 

Non vi dirò di che si tratta, lo rivelerò solo alla fine, quando sarà il momento di inviare il materiale alla giuria, però ho deciso di tenere un diario dove scriverò tutte le fasi del progetto che condividerò con voi quando sarà il momento.

Mi sento un po’ folle e felice allo stesso tempo…

Incrociate le dita per me?

Categorie: Articoli

Carolina Gi

Stilista per formazione, artigiana per vocazione Tessuti, colori, materiali vari e le mie mani: sono l'attrezzatura che serve alla mente per dare vita al mio spirito creativo. Il mio sogno è far tornare l'amore per la sartoria, i bei tessuti, il buon taglio, in poche parole la qualità unita alla bellezza e alla volontà di essere e sentirsi uniche in un mondo che, purtroppo, tende sempre più all'omologazione e all'appiattimento. Scrivo del mio mondo e del mondo delle tante brave artigiane che mi capita di incontrare lungo il mio cammino.

2 commenti

Raffaela · 8 ottobre 2018 alle 11:28 pm

Incrocio le dita per te!! E, comunque vada, sarà un successo.

    Carolina Gi · 8 ottobre 2018 alle 11:34 pm

    Grazie 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *