Storia di una sarta: una settimana o forse due

Questa volta scrivo dopo due settimane invece di una come dovrebbe essere.

Non sempre è facile scrivere di sè, soprattutto quando l’umore è piuttosto sotto i piedi. Ecco, l’ultima settimana è andata via così, umore volubile come il tempo e tendente al grigio.

Immagino che sia così per tutti, quando qualcosa non va, in qualche modo tutto il nostro mondo ne risente, anche quello del lavoro. (altro…)