Storia di una sarta: perché non ho fatto un altro mestiere

Predestinazione? Destino? Caso? Perché non ho fatto un altro mestiere?

Mia mamma è nata nel 1942 da una famiglia, come era normale per l’epoca, numerosa!

Erano sette figli più i genitori, quindi tante persone da gestire, nutrire, istruire e… vestire.

A quei tempi però, quasi ogni famiglia aveva una macchina per cucire in casa e almeno una persona che sapesse, più o meno, usarla.

Scommetto che stai pensando che l’esperta di questa famiglia fosse sicuramente mia mamma, così da madre in figlia, la tradizione si rinnova e… invece no, per la verità mia madre non sa attaccare nemmeno un bottone!

La capacità di tagliare e confezionare un abito, un paio di tende o qualunque altra cosa realizzabile con un pezzo di stoffa era tutta nelle mani della mia zia preferita, nonché la sorella più grande di mia madre; per la verità le sue mani hanno sempre saputo fare tante cose, anche in cucina, cosa che ancora, nonostante la sua veneranda età, le riesce benissimo (mmmm zietta le tue crostate!) (altro…)

Si ricomincia: non c’è periodo migliore per iniziare che a ridosso della primavera.

Si ricomincia

Si ricomincia, quale periodo migliore della primavera e a ridosso del capodanno cinese?

Siamo agli sgoccioli di febbraio, manco dal mio amato blog da qualche tempo, recentemente mi sono occupata di cambiargli vestito ma non avevo ancora aggiunto contenuti fino ad oggi.

La vita non ti aspetta, va avanti che tu sia felice o no, stanca o no, piena di cose da fare o in ozio totale.

La vita va avanti e sta a noi vivere appieno o restare a margine. (altro…)

Storia di una sarta: una settimana o forse due

Questa volta scrivo dopo due settimane invece di una come dovrebbe essere.

Non sempre è facile scrivere di sè, soprattutto quando l’umore è piuttosto sotto i piedi. Ecco, l’ultima settimana è andata via così, umore volubile come il tempo e tendente al grigio.

Immagino che sia così per tutti, quando qualcosa non va, in qualche modo tutto il nostro mondo ne risente, anche quello del lavoro. (altro…)

Storia di una sarta – Una settimana intensa

Una settimana intensa

 

La storia di una sarta continua, se volete saperne di più potete leggere qui e qui.

Dopo una splendida domenica di dolce far niente (ogni tanto ci vuole) sono pronta a ripartire.

Per la verità ho avuto qualche senso di colpa quando nel pomeriggio mi sono messa a guardare la tv, ma per fortuna è passato subito.

(altro…)